Archivi categoria: I mille e un racconto

Il mio nome…

di Luigi Scorrano Mi chiamo Giuseppe. Il mio è un nome ‘normale’. Molto comune. Non c’è bisogno di fare un grande sforzo di memoria per ricordarlo come succede, per esempio, con nomi del tipo Rinaldo, Francescantonio, Adam, James  Cirincinella o … Continua a leggere

Pubblicato in I mille e un racconto | Contrassegnato | Lascia un commento

Miracle à Leuca

di Gianluca Virgilio Le jour de son arrivée à Leuca, immédiatement après avoir aidé les membres de sa famille à décharger les bagages de l’auto, Luca s’était mis à la recherche de roseaux. Ayant l’intention d’apprendre à pêcher durant les … Continua a leggere

Pubblicato in I mille e un racconto, Racconti di Gianluca Virgilio, Traduzioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Fili spariti

di Evgenij Permjak C’era una volta una vecchia litigiosa. Che era, inoltre, una sciattona. Una volta le capitò di dover cucire. E trovò, come tutte le sciattone, i suoi fili imbrogliati in un groviglio pazzesco. Si mise a sbrogliarli. Sbrogliava, … Continua a leggere

Pubblicato in Favole, fiabe e racconti di Evgenij Permjak, I mille e un racconto | Contrassegnato | Lascia un commento

Promenades avec papa 5. Le Canal de l’Asso

di Gianluca Virgilio De la route qui mène aux Padùli, un peu au-delà de la succession des petits champs, apparaissent les courbes que dessinent les roseaux du Canal de l’Asso, œuvre séculaire de bonification du territoire, destinée à collecter les eaux de … Continua a leggere

Pubblicato in I mille e un racconto, Promenades avec papa di Gianluca Virgilio, Racconti di Gianluca Virgilio, Traduzioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Un maestro immortale

di Evgenij Permjak Alla buona memoria di P. P. Bažov [1] Il nonnino Astutan Petrovič nelle giornate dei S.S. Pietro e Paolo, allegra festa della fienagione, era considerato, secondo il vecchio ordinamento, essere nel giorno del proprio onomastico, perché nell’estratto di nascita era … Continua a leggere

Pubblicato in Favole, fiabe e racconti di Evgenij Permjak, I mille e un racconto | Contrassegnato | Lascia un commento

Promenades avec papa 4. Mon père

di Gianluca Virgilio Longtemps, dans mon enfance, je me suis interrogé sur le passé de mon père. Chose étrange, j’ai toujours pensé qu’il n’y avait pratiquement rien à savoir sur ma mère, mais qu’en revanche mon père détenait un secret … Continua a leggere

Pubblicato in I mille e un racconto, Promenades avec papa di Gianluca Virgilio, Traduzioni | Lascia un commento

Esercizio di pazienza

di Gianluca Virgilio Stamane ho trascorso un’ora nell’ufficio delle Poste, in attesa che arrivasse il mio turno per accedere allo sportello riservato al pagamento dei bollettini. Appena entrato nella grande sala d’attesa, mi son detto che la mattinata era persa, … Continua a leggere

Pubblicato in I mille e un racconto, Racconti di Gianluca Virgilio | Contrassegnato | Lascia un commento

Alice nel Paese delle Lettere 9. Nella Terra dei Vassoi

di Tazio Purzleber Giunsero nella Terra dei Vassoi, dove l’esercito delle lettere leggere o finte, secondo le opinioni, stava preparandosi all’assalto finale, non in senso letterale, cioè attraversando le montagne per arrivare allo scontro fisico, ma lasciando che il Paese … Continua a leggere

Pubblicato in Alice nel Paese delle Lettere di Tazio Purzleber, I mille e un racconto | Contrassegnato | Lascia un commento

Passeggiate nei Balcani 3. Quattro notti a Sofia

di Gianluca Virgilio Arriviamo a Sofia verso le 16:30, ora locale, cioè tenendo conto che in Bulgaria il fuso orario prevede di spostare in avanti di un’ora le lancette dell’orologio. Pertanto, godremo di un’ora di luce in più. Sorpresa: l’appartamento … Continua a leggere

Pubblicato in Culture e popoli, I mille e un racconto, Passeggiate nei Balcani di Gianluca Virgilio, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Alice nel Paese delle Lettere 8. Compagno Bastone

di Tazio Purzleber Tutt’a un tratto si produsse un silenzio di tomba. I capifazione, tra due ali di folla, erano finalmente l’uno al cospetto dell’altro e avrebbero pronunciato il loro tanto atteso discorso. Per primo prese la parola Compagno Bastone, … Continua a leggere

Pubblicato in Alice nel Paese delle Lettere di Tazio Purzleber, I mille e un racconto | Contrassegnato | Lascia un commento