Archivi categoria: Economia

Esistono davvero vocazioni ‘naturali’ dei territori?

di Guglielmo Forges Davanzati E’ convinzione diffusa che il Sud possa crescere assecondando le presunte vocazioni naturali del territorio, turismo in primo luogo. E’ forse un dato poco noto quello rilasciato da Banca d’Italia, per il quale i flussi turistici … Continua a leggere

Pubblicato in Economia | Contrassegnato | Lascia un commento

L’Italia e gli squilibri regionali in Europa

di Guglielmo Forges Davanzati La crisi europea – intesa come incapacità dell’Unione di generare processi di convergenza fra i Paesi membri e, dunque, come crisi soprattutto dei Paesi del Sud (Italia inclusa) – viene interpretata sulla base di due tesi. … Continua a leggere

Pubblicato in Economia | Contrassegnato | Lascia un commento

La disoccupazione giovanile e la proposta di Stato innovatore di prima istanza

di Guglielmo Forges Davanzati Si stima che i giovani disoccupati laureati, nella fascia d’età compresa fra i 25 e i 35 anni, residenti in Italia siano circa un milione. La disoccupazione giovanile ammonta a circa il 40% sul totale della … Continua a leggere

Pubblicato in Economia | Contrassegnato | Lascia un commento

La carenza di investimenti pubblici all’origine della nuova recessione italiana

di Guglielmo Forges Davanzati Il centro studi di Confindustria ha recentemente certificato un tasso di crescita dell’economia italiana prossimo allo zero, in linea con quanto previsto dai maggiori centri di ricerca, non solo italiani. La diagnosi di Confindustria attribuisce la … Continua a leggere

Pubblicato in Economia | Contrassegnato | Lascia un commento

Autonomia differenziata: la difficile compatibilità fra le dinamiche del capitalismo italiano e la tenuta dello Stato unitario

di Guglielmo Forges Davanzati   L’autonomia differenziata chiesta da Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna – nota agli addetti ai lavori come secessione dei ricchi – è un evidente segnale della strutturale incompatibilità fra il modo in cui il capitalismo italiano si … Continua a leggere

Pubblicato in Economia | Contrassegnato | Lascia un commento

Autonomia e denatalità: i rischi per il Sud

di Guglielmo Forges Davanzati La recessione nella quale si ritrova di nuovo l’economia italiana ha una molteplicità di cause, fra le quali il rallentamento del commercio mondiale, le incertezze derivanti dalla crisi dell’Unione Monetaria Europea (Brexit inclusa), la restrizione del … Continua a leggere

Pubblicato in Economia | Contrassegnato | Lascia un commento

I punti deboli della “secessione dei ricchi”

di Guglielmo Forges Davanzati La richiesta di maggiore autonomia da parte di alcune regioni del Nord (Veneto, Lombardia, Emilia Romagna) è stata appropriatamente definita una mossa verso la “secessione dei ricchi”. I cittadini residenti in quelle regioni, chiamati a esprimersi … Continua a leggere

Pubblicato in Economia | Contrassegnato | Lascia un commento

Lo Stato può contrastare la recessione italiana

di Guglielmo Forges Davanzati Preoccupa il dato recentemente rilasciato dalla Banca d’Italia, riferito a un calo della produzione industriale, in Italia, nell’ordine del 1.6%, imputabile a una riduzione della domanda di beni strumentali proveniente da Germania e Stati Uniti. La … Continua a leggere

Pubblicato in Economia | Contrassegnato | Lascia un commento

Una Legge di Bilancio che danneggia il Mezzogiorno

di Guglielmo Forges Davanzati La Legge di Bilancio appena approvata contiene ben poche misure a beneficio del Mezzogiorno e molte misure che semmai lo penalizzano. La filosofia di fondo che la ispira si basa sulla tradizionale logica dei tagli lineari: … Continua a leggere

Pubblicato in Economia | Contrassegnato | Lascia un commento

La Legge di Stabilità 2019 e i problemi dell’economia italiana

di Guglielmo Forges Davanzati Dopo una lunga trattativa con le Istituzioni europee, si avvia a conclusione l’iter che ha portato alla riscrittura della Legge di Stabilità. Da un lato, è stata evitata la procedura di infrazione per debito eccessivo, dall’altro … Continua a leggere

Pubblicato in Economia | Contrassegnato | Lascia un commento