Archivi categoria: Se la pietra fiorisce di Antonio Prete

Corteo meridiano

di Antonio Prete Corpi diafani, leggeri, camminavano su un tappeto bianco ch’era  d’aria e di luce, e in mezzo a loro animali d’ogni specie, con passo leggero, antilopi, gazzelle, zebre, cervi, giraffe, bisonti, tigri, bufale, daini, leoni, tutti fuori dal … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Già l’autunno

di Antonio Prete Già l’autunno, con la sua spenta gloria, l’abbrunirsi delle foglie e dei pensieri, lo specchio d’acqua nel giardino, i fiori reclinati nel riflesso, e la luce che abbraccia il rimpianto carezzandogli le guance. . Già l’autunno, con … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Cavalli vegliavano le porte delle case

di Antonio Prete Cavalli vegliavano le porte delle case sospirando una nenia. Da un sassofono soffiava un vento di albe marine e un leone passeggiava inquieto conversando da solo. Due nuvole s’inseguivano sbattendo sulle persiane. . Venne un silenzio ch’era … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Il principio

di Antonio Prete L’onda dolce collinare e il diffuso chiarore della nebulosa in quale punto si specchiano e comprendono? C’è un alfabeto che modula, insieme, il suono dell’origine e il ronzio dell’ape? Quale respiro accoglie  il grido del mare e … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Dissonanza

di Antonio Prete Disloca il punto d’osservazione, porta il pensiero fino all’orlo di una nuvola, e ancora più oltre, di là dal cerchio lunare, vedrai allora, in quelle lontananze, che niente dalla terra è cancellato. Il grido della ferita è … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Cade tempo dal cielo

di Antonio Prete Il cane fiuta l’effluvio delle zolle che annuncia la sera. Sull’onda rosagrigia delle crete filari d’alberi scuri risalgono verso i poggi. Dall’orizzonte dilagando si versa sulle ultime colline il giallo del tramonto. Cade tempo dal cielo, muore … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Privazione, con figura

di Antonio Prete   E questa che è figura d’ombra, colma della sua assenza, questo vuoto segno che, privo d’anni, privo di pensieri, mostra una vita che è meno di niente, una vita che pare trasparente, e ha un volto … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento