Archivi categoria: Prosa

Ritrovare i classici per ritrovare se stessi

di Antonio Errico I classici possono anche non servire a niente. Per esempio, i classici non servono a niente quanto non si riesce a fornire risposte alle loro domande. Perché i classici non danno mai risposte; scagliano sempre domande, insegnando … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

L’emozione essenza dell’opera d’arte

di Antonio Errico Accade, a volte, che all’improvviso e forse anche  inaspettatamente, si incontrino da qualche parte significati, o sintesi essenziali di significati, di cui da tempo si era alla ricerca.  Per esempio: in un’intervista ad Antonio Gnoli su “Robinson” … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Il viaggio della conoscenza nell’incertezza del futuro

di Antonio  Errico Fino ad un certo punto abbiamo avuto la possibilità di ipotizzare quali saperi sarebbero stati necessari negli anni a venire. Fino alle ultime stagioni del Novecento abbiamo potuto tracciare percorsi di conoscenza, stabilire finalità, delineare prospettive, confidando … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Il compito di scoprire la nuova bellezza oltre i falsi e le mistificazioni

 di Antonio Errico A volte si ha l’impressione che il tempo che stiamo attraversando non produca nessuna bellezza, che tutta la bellezza che abbiamo intorno, quella bellezza su cui possiamo contare, provenga esclusivamente dal passato. Potrebbe anche essere un’impressione sbagliata; … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Ferragosto, l’illusione di sottrarsi al dovere di esistere

di Antonio Errico Il giorno 15 del mese di agosto comincia l’autunno. Quale che sia il luogo in cui ci si trovi, senza relazione alcuna con quello che si sta facendo, inevitabilmente si pensa all’autunno: per un istante soltanto, come … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

La bellezza delle passioni per il tempo che viviamo

di  Antonio  Errico Qualche giorno fa se n’è andato Antonio Pennacchi, a settantuno anni. Nel 2010 aveva vinto il premio Strega con Canale Mussolini. Dopo aver vinto  lo Strega disse che  non riusciva più a scrivere. Il successo lo aveva … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Quei libri da premio che è ingiusto dimenticare

di  Antonio Errico Se per caso vi fosse capitato di non aver ancora letto il premio Strega, non lo dite. Potreste essere redarguiti, severamente. A me è successo, qualche giorno addietro. Ho confessato candidamente di non aver ancora letto Due … Continua a leggere

Pubblicato in Letteratura, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Quel vecchio luogo comune sui ragazzi che non leggono

di  Antonio Errico Si dice che i giovani non leggono. Si dice spesso. Si dice con convinzione. Però talune volte potrebbe anche risultare non ozioso farsi venire qualche dubbio sull’ attendibilità dell’affermazione. Perché potrebbe essere vero in parte o non … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

I testimoni

di Antonio Prete Nel giorno del giudizio gli animali daranno testimonianza per te, diceva. Perché i loro occhi sono la chiarità del mattino intorno ai tuoi pensieri. Vedono nei tuoi lineamenti il disegno del desiderio. Decifrano  nel tuo gesto quel … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Prosa, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

La riscoperta dei libri di carta. Il pensiero forte ha i suoi templi

di Antonio Errico Dal 4 gennaio al 20 giugno di quest’anno, nelle librerie online e fisiche, e nella grande distribuzione, sono stati venduti 15 milioni di copie di libri a stampa in più rispetto al 2020. Considerando questi risultati forniti … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento