Archivi categoria: Prosa

La gratitudine può salvare questo mondo

di Antonio Errico In una intervista al “ Messaggero”, la scrittrice francese Delphine De Vigan ha detto così: “Penso che tutti proviamo gratitudine. E’ una sensazione molto forte, molto potente. Esprimere gratitudine significa ammettere che hai bisogno degli altri. Ma … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Piazza Italia 9. Cronache politiche italiane (2018-2019)

di Paolo Vincenti SIAMO UNA SQUADRA FORTISSIMI Il risultato elettorale si è dimostrato nettamente a favore di Movimento Cinque Stelle e Lega. Delle due forze, quella che sembrerebbe più vicina ad ottenere l’incarico dal Presidente della Repubblica è l’M5s. Come … Continua a leggere

Pubblicato in Politica, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Nell’armonia del latino si ritrova la delicatezza della lingua

di Antonio  Errico “Sto rileggendo Seneca”, mi dice. “Non so per quale motivo mi succede, ma ogni volta che l’estate comincia a declinare, mi viene il desiderio di riprendere le lettere a Lucilio”. Così mi dice. “Le leggo in latino … Continua a leggere

Pubblicato in Linguistica, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Con settembre la vita reale oltre i sogni della vacanza

di Antonio Errico L’anno che corre finirà fra qualche ora. Fra qualche ora  comincerà un anno nuovo. Il primo di settembre è sempre l’inizio di un anno nuovo. Poi, si sa, gli anni che vanno e che vengono non sono … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Per Augusto Benemeglio

di Maurizio Nocera A Gallipoli, di Augusto Benemeglio, noto anche con lo pseudonimo Augusto Buono Libero, tutti ricordano la generosità, la sua straordinaria capacità di essere disponibile sempre nei confronti di tutti come, ad esempio, di coloro che gli chiedevano … Continua a leggere

Pubblicato in Letteratura, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

L’inattualità in cui il reale si fa presente

di Antonio Errico Sul frontespizio del libro c’era scritto così: “Perdono tutti e a tutti chiedo perdono. Va bene? Non fate troppi pettegolezzi”. Il libro era “Dialoghi con Leuco”. Un capolavoro. Il libro che lui ebbe più caro. Le parole … Continua a leggere

Pubblicato in Letteratura, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Serve memoria per essere artefici del futuro

di Antonio Errico Si dimentica tutto, o quasi tutto; si dimentica in fretta. Consapevolmente o senza rendersene conto.  Si dimentica anche quello che è accaduto poco tempo prima, pochi giorni prima. Così è come se quello che è accaduto non … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Piazza Italia 6. Il potere invisibile

di Paolo Vincenti Quando sono in giro per le città, mi rendo conto che fra telecamere di sorveglianza di banche, negozi, alberghi, motel, scuole, questure, agenzie assicurative e abitazioni private, la nostra privacy è messa davvero a repentaglio. Viene monitorato … Continua a leggere

Pubblicato in Piazza Italia di Paolo Vincenti, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Responsabilità come tributo alla bellezza

di Antonio  Errico Renzo Piano è uomo antico e saggio. E’ antico perché ha conoscenza profonda, strutturata, sistematica, razionale,  sentimentale,  delle forme dei luoghi del tempo passato. E’ saggio perché quelle forme le sa elaborare in nuove visioni altrettanto sistematiche, … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Sovrapposizioni

di Antonio Prete Lungo la strada, cataste di legna sotto la neve. Di là dal villaggio, salendo, boschi con acque e sentieri, con dirupi e radure. In alto, pinnacoli, torrioni, dorsi d’animali immensi. Creste, crinali, forcelle. Il volo del falco … Continua a leggere

Pubblicato in Menhir di Antonio Prete, Poesia, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento