Archivi categoria: Prosa

La memoria mortificata nel villaggio globale

di Antonio Errico Aurelio Agostino, vescovo di Ippona, filosofo, teologo, fatto santo, è uno dei più grandi scrittori di ogni tempo, capace di sciogliere in semplicità di espressione i concetti più complessi, di elaborare immagini di intensità straordinaria, di radunare … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

La ragione conduce all’esclusione della guerra

di Antonio Errico Alle sette del mattino, l’uomo esce dall’edicola con i giornali e un libro intitolato “Ulisse”, curato da Simone Beta, docente di filologia classica all’università di Siena. L’amico che ha appena parcheggiato, con un sorriso ironico gli chiede … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Ecco settembre, il tempo atteso del ritorno alla nostra vita

di Antonio Errico L’anno comincia il primo di settembre, sulla soglia di questo giorno che ad un tempo separa e congiunge un’estate non ancora finita e un autunno forse ancora lontano. E’ sulla soglia di questo giorno che il pensiero … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

La complessità della scrittura risultato di questo tempo indecifrabile

di Antonio Errico I tempi sono così: confusi; qualche volta confusi a tal punto che risulta alquanto difficile decifrarne i segni. Esistono forme e strumenti che dovrebbero servire proprio da sostegni alla decifrazione e alla interpretazione dei segni dei tempi. … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Lascia un commento

La bellezza che ci perdiamo se non conosciamo il latino

di  Antonio  Errico Accade, alle volte, che si possa provare  un rammarico anche per le cose che riguardano la conoscenza. Io provo rammarico per aver perduto il latino. Da un certo punto in poi non l’ho più frequentato, e così … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Sarà l’uomo della strada a tirare il freno alla tecnologia

di Antonio Errico Nel corso di una conversazione con Roberto Saviano, pubblicata su “Repubblica”, Yuval Noah Harari, l’autore di “Sapiens”, “Homo Deus”, “21 lezioni per il XXI secolo”, sostiene che tra venti o trent’anni la tecnologia contenuta in uno smartphone … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Buone ragioni per leggere e scrivere

di Walter Nardon «Perché leggere e scrivere libri?» Davanti allo studente che pone questa domanda, la tentazione di rispondere in modo tradizionale è irresistibile: allungare il braccio sullo scaffale, prendere con cura il libro giusto dicendo «Qui c’è già tutto», … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

La conoscenza tra illusione di sapere e ricerca infinita

di Antonio Errico Una volta si pensava questo, dunque. Però viene quasi spontaneo domandarsi quando è stata quella volta in cui gli uomini pensavano di conoscere tutto il conoscibile. Una volta, quando gli uomini conoscevano assai meno di quanto conoscono … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa, Scienza | Contrassegnato | Lascia un commento

Quella calda sera in cui la Luna venne sulla Terra

di Antonio Errico C’è stata una sera in cui è accaduto qualcosa che mai era accaduto dalla volta in cui un uomo alzò gli occhi per guardare il cielo. E’ accaduto qualcosa che aveva le apparenze del prodigioso, dell’incredibile, del … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Tra memoria e narrazione lo stesso volto dei nostri tempi

di Antonio Errico Talvolta si dice che questo tempo non abbia più memoria, che aderisca esclusivamente al presente senza riconoscere i significati fondamentali del passato. Si dice che sia diventato ormai irreversibile il processo prodotto dalle incursioni dell’oblio, che non … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento