Archivi categoria: Prosa

Itali-e-ni 40. La sagra dei babbi

di Paolo Vincenti “Perché papà Papà perché Il sangue non mi va in vino Perché papà Papà perché Non ho uno spirito divino” (“Papà perché” – Zucchero) Nel film di Aldo Giovanni e Giacomo del 2010, “La banda dei babbi … Continua a leggere

Pubblicato in Itali-e-ni di Paolo Vincenti, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Uscire di casa e leggere: finalmente liberi di emozionarsi

 di Antonio Errico Mi dice che ha ripreso a leggere. Che per più di due mesi se n’è stato in casa, senza sfiorare pagina. I libri dai quali è circondato, che lo hanno richiamato per tutta una vita, all’improvviso gli sono diventati indifferenti, … Continua a leggere

Pubblicato in Pandemia Covid-19, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Masques

di Annie Gamet Mais tu ne meurs pas de ce que tu es malade ; tu meurs de ce que tu es vivant. La mort te tue bien sans le secours de la maladie. Michel de Montaigne, Essais Après deux mois … Continua a leggere

Pubblicato in Pandemia Covid-19, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Qualche considerazione sul tempo della pandemia

di Antonio Prete Qualche breve considerazione su questo tempo che stiamo attraversando. La pandemia – come è accaduto, lungo i secoli, in occasione di pestilenze, di genocidi, di stragi – richiama il pensiero verso la necessità di uno sguardo sul … Continua a leggere

Pubblicato in Pandemia Covid-19, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Quel 12 marzo il giorno più triste in questo mondo

di Antonio Errico I giorni vengono e vanno, e si portano dietro, si portano dentro, tutta la loro irripetibilità, tutto il senso che ogni creatura attribuisce ad ognuno di essi, il prevedibile e l’imprevedibile di ogni istante, i trucchi che … Continua a leggere

Pubblicato in Pandemia Covid-19, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Tra gli uomini scimmia e i pipistrelli. Leggere e rileggere

di Francesco D’Andria Tra le infinite noie e tristezze che il virus cinese ci ha portato in dono durante questi mesi di confinamento (ma dovrei usare piuttosto l’ormai, ahimè, italianissimo termine di lockdown, così irto di k e di w), … Continua a leggere

Pubblicato in Pandemia Covid-19, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Tutto il Paese luogo del cuore

di Antonio Errico Non è possibile, si sa. Però, se lo fosse, per i luoghi del cuore del FAI, ciascuno di noi dovrebbe votare ogni città,  ogni borgo, ogni strada, ogni angolo, ogni vico di questo Paese. Ogni soglia di … Continua a leggere

Pubblicato in Pandemia Covid-19, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Lontananza

di Antonio Prete Con un racconto e una lettura di Caterina Pastura Stare in uno stato di lontananza: il principio della meraviglia. Per Dorothy, raggiungere la Città di Smeraldo è attraversare la lontananza, portandosi dietro, di passo in passo, i … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa, Scritti critici di Antonio Prete | Contrassegnato , | Lascia un commento

È il tempo in cui si impara tutti insieme

di Antonio Errico C’è chi dice che dall’esperienza che si sta vivendo in questo tempo ha imparato molto, chi dice che ha imparato poco, chi dice che non ha imparato niente. Probabilmente è impossibile che non si sia imparato niente. … Continua a leggere

Pubblicato in Pandemia Covid-19, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Itali-e-ni 40. Mondo immondo

di Paolo Vincenti “Ma non ho niente contro quelli per bene che fanno sempre quello che conviene È che mi chiamo Bastiano e non sono Mario e quindi passo la mano e chiudo il sipario” (“Bastiano” – Gino Paoli) “Mostri  … Continua a leggere

Pubblicato in Itali-e-ni di Paolo Vincenti, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento