Archivi del mese: Dicembre 2020

Manco p’a capa 23. La musica della scienza

di Ferdinando Boero Ho ricevuto severi commenti per alcuni post contenenti qualche critica nei confronti dei fisici: sono stato accusato di “parlar male” di altre scienze, di essere invidioso del loro successo. La colpa di questi fraintendimenti è solo mia: ho … Continua a leggere

Pubblicato in Manco p’a capa di Ferdinando Boero, Scienza | Contrassegnato | Lascia un commento

D’amore e di poesia: “Orientarsi con le stelle” di Raymond Carver

di Adele Errico È un ragazzo di nemmeno vent’anni e lavora come fattorino. È già sposato e legge Poe e Hemingway. Ha il sogno di scrivere, anzi è ossessionato dall’idea di dover scrivere qualcosa, ma si guadagna da vivere facendo … Continua a leggere

Pubblicato in Letteratura, Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

Banchi 9. La scuola pubblica è morta! Evviva la scuola pubblica!

di Dario Falconi  Dispotismo dell’Attuale, sospesi nell’attesa di definizione, affanno planetario, quanto dura un’emergenza? Un anno, cinque, venti? Quando potremo finalmente sciogliere il ghiaccio e vedere come siamo diventati? Intanto questo lungo tempo morto rivela il cadavere d’un occidente in … Continua a leggere

Pubblicato in Banchi, a cura di Michele Ruele, Zibaldoni e altre meraviglie, a cura di Enrico De Vivo | Contrassegnato | Lascia un commento

Di mestiere faccio il linguista 29. La parola onesta

di Rosario Coluccia Le coincidenze esistono. Scritti molto recenti trattano tutti, con qualche variazione, il medesimo argomento. Sul «Corriere della Sera» dell’8 dicembre Dacia Maraini, scrittrice notissima, nella rubrica «Il sale sulla coda», contesta l’opinione secondo cui le lingue sono … Continua a leggere

Pubblicato in Di mestiere faccio il linguista (quarta serie) di Rosario Coluccia, Linguistica | Contrassegnato | 1 commento

La speranza tra bellezza e sentimento

di Antonio Errico Di un anno che va via, si ricorda qualcosa, si dimentica molto. Quello che si ricorda è l’essenziale, la condizione che in qualche modo ha mutato la nostra esistenza, il nostro modo di confrontarci con il mondo … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Zibaldone galatinese (Pensieri all’alba) XXIX

di Gianluca Virgilio I libri e le generazioni degli uomini. Riporto una parte dell’elzeviro di Raffaele la Capria, Cara Sofia…, nel “Corriere delle Sera” di domenica 7 settembre 2008, p. 31, nel quale lo scrittore ragiona sul ruolo che devono … Continua a leggere

Pubblicato in Zibaldone galatinese di Gianluca Virgilio | Contrassegnato | Lascia un commento

«Il battito, qui, dei pensieri è prossimo | al respiro degli ulivi»: conversazione con Antonio Prete, vincitore del Premio Bodini 2020.

di Adele Errico Il Salento della lontananza, il Salento della poesia, il Salento del ricordo nelle parole di Antonio Prete. Antonio Prete con “Tutto è sempre ora” (Giulio Einaudi Editore) è il vincitore della settima edizione del Premio Bodini.  L’autore … Continua a leggere

Pubblicato in Bodiniana, Interviste | Contrassegnato , | Lascia un commento

Vuoto d’albero

di Antonio Prete Un albero sul pianoro, oltre i calanchi, un resto d’albero, solo, sbrecciato, senza chioma, un graffio nero nell’aria, un braccio levato contro il cielo, desiderio d’albero prima di sera, un uccello lo sfiora, vola oltre. Vuoto d’albero … Continua a leggere

Pubblicato in Letteratura, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

L’attualità di Gianni Rodari: “Insegnare le parole a tutti, perché nessuno sia schiavo”

di Franco Martina “Sotto terra va il minatore, /Dove è buio a tutte le ore “. Sono versi di Gianni Rodari inseriti in I luoghi dei mestieri, ( Torino, Einaudi, 1960), una filastrocca fatta per i bambini, per la scuola, … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

“Non sei più mio padre” di Eva Cantarella

di Paolo Vincenti Al mondo greco- romano Eva Cantarella ha da sempre rivolto l’attenzione, nella sua lunga carriera, e lo fa anche in questo ultimo libro: “Non sei più mio padre. Il conflitto tra genitori e figli nel mondo antico” … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

Sei poesie

di Franco Melissano Quale colomba che ritorna al nido Taceva finalmente lo strepito del giorno e tu quale colomba che ritorna al nido venivi a me per prodigarmi ancora l’anelito segreto del tuo cuore. *** Malia È canto di sirena … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Poesie di Franco Melissano | Contrassegnato | Lascia un commento

Manco p’a capa 22. Frank Zappa, un maestro pensatore

di Ferdinando Boero Il 4 dicembre 1993 un cancro alla prostata si porta via Frank Zappa. Il 21 dicembre avrebbe compiuto 80 anni. Per qualcuno è il più grande compositore della seconda metà del secolo scorso. Io sono tra quelli … Continua a leggere

Pubblicato in Anniversari, Necrologi, Commemorazioni e Ricordi, Manco p’a capa di Ferdinando Boero, Musica | Contrassegnato | Lascia un commento

L’importanza della banalità in questo tempo incerto

di Antonio  Errico Vengono tempi, certe volte, che si portano dietro, che si portano dentro, storie diverse dalle storie di ogni altro tempo: molto più profonde, anche più complesse, dagli intrecci complicati. Allora, quando i tempi che vengono sono così, … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Mariano Longo, I racconti di Alfredo

Pubblicato in Avvisi | Lascia un commento

Di mestiere faccio il linguista 28. Dante universale

di Rosario Coluccia «Una notte di 12 anni» è un film di Álvaro Brechner, regista, sceneggiatore e produttore uruguayano. Il film comincia così. Nel 1972, in una sera d’autunno, nove prigionieri politici, che hanno combattuto con i Tupamaros, vengono prelevati … Continua a leggere

Pubblicato in Di mestiere faccio il linguista (quarta serie) di Rosario Coluccia, Linguistica | Contrassegnato | Lascia un commento

Zibaldone salentino (extrait 2)

di Gianluca Virgilio Menhir. Sur la nationale 275 en direction de Leuca, entre Nociglia et Montesano, on peut voir une fabrique des plus singulières, une fabrique de menhirs. Il y en a des dizaines, hauts d’environ trois mètres, adossés au … Continua a leggere

Pubblicato in Traduzioni di Annie Gamet | Contrassegnato | Lascia un commento

La pazienza, virtù non eroica

di Antonio Prete Un sentimento che la condizione tragica della pandemia evoca, e incessantemente invoca, è certamente la compassione, cioè la prossimità al dolore dell’altro, il dialogo assiduo con quel dolore. Un altro sentimento su cui il tempo della pandemia … Continua a leggere

Pubblicato in Pandemia Covid-19, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Manco p’a capa 21. Il Nuovo Patto Verde

di Ferdinando Boero Per avere i miliardi di Next Generation EU si devono presentare piani secondo le linee guida del New Green Deal, il Nuovo Patto Verde. Il patto è “nuovo” perché la “vecchia” politica ha fallito; la grande importanza … Continua a leggere

Pubblicato in Ecologia, Manco p’a capa di Ferdinando Boero | Contrassegnato | Lascia un commento

Tris di cuori per la letteratura salentina

di Paolo Vincenti Turbata La prima autrice di cui ci occupiamo è Gloria De Vitis, con il suo recente libro, “Turbata”, edito da Esperidi (2015). Un libro di appena 69 pagine, che narra storie al centro delle quali c’è sempre … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

Ammainabandiera

di Gianluca Virgilio Squì squì s’udì nell’imbrunire della caserma. Ronzò la mosca prima di posare sul muro, la cicala disse le ultime parole al pino, immobile il soldato non vide contro il sole la bandiera discendere il pennone. (1990)

Pubblicato in Poesia, Poesie di Gianluca Virgilio | Contrassegnato | Lascia un commento