Archivi tag: Antonio Prete

Paesaggio

di Antonio Prete Dove il celeste svapora nel bianco,  sopra la macchia e le scogliere grigie,  corrono nubi che fanno figure  di caprioli leggeri, di perduti pensieri. Nella sera si disfano pallide forme, sguscia il gheriglio al colpo della pietra … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Povertà della parola

di Antonio Prete . Può l’esistenza farsi alfabeto, suono, verbo di presenza? . Il respiro della terra e del dolore sfiora la pelle delle sillabe, non è sangue e corpo della lingua, ma solo ospite, solo passeggero. . Il mare … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

L’unicorno ferito

di Antonio Prete                                                                                           a Raúl Zurita L’unicorno ferito che ritorna racconta di una fine che non ha mai fine, racconta di corpi bruciati nelle strade, di nubi crocefisse al mattino. Dice che le lenzuola di morte coprono le piazze. … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Un mercoledì di maggio

di Antonio Prete In piazza della Libertà, a Udine, una zebra di luce tra le nuvole, presto si popola la solitudine  di minareti, d’obelischi e cupole. 

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Il grido

di Antonio Prete Saltellava sull’erba riarsa la pernice, il ciuffo di luce, inerte il giorno affondava, privo di memoria. . Il grido scudisciò l’aria, morì nel folto degli ulivi. Il volo riga ora i pensieri, ora che una staccionata ha … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Mattino

di Antonio Prete Una casa, un albero sbracciato che declama, un sole che le nuvole strapazzano, e un’aria ferma, senza uccelli, senza grida di bambini, un’aria che sbianca i pensieri. E’ un mattino qualsiasi, dispiegato nella sua anonimia, un mattino … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Desiderio, e ombra

di Antonio Prete La luce dell’estate era velluto della tua gonna, nelle mani venature di atlanti dischiusi, una poiana remigava verso la palude nel pomeriggio d’ombra fonda, il futuro era la nuvola bianca che scivolava sugli ulivi, . principio d’amore … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Il giardino

di Antonio Prete . Quell’uccello piumato di giallo, il biancocalce del muro nel giardino, l’aria azzurra sulla terra rossa dove passeggiano galline, sono prima oppure dopo, non so, e il rosso della casa cantoniera, il muretto di pietra viva, di … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Respiro

di Antonio Prete Nel cuore blu dell’ammasso stellare il battito del tutto, il morire del niente. Sopra la terra un lampo: il tempo di un petalo che cerca il suo colore. [in Menhir, Donzelli 2007]

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

La neve

di Antonio Prete È la luce che cade, danza nell’aria, le linee delle torri congiunte con le linee dei poggi, la lontananza, al suono di un’orchestra bianca, si posa sugli embrici, sui fanali, si posa sui pensieri, una mano scosta … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento