Archivi tag: Antonio Prete

Antonio Prete, Sui Fiori del male di Charles Baudelaire: traduzione e interpretazione – Galatina, 26 ottobre 2010

Inaugurazione dell’Università Popolare “Aldo Vallone”

Pubblicato in Letteratura, Video | Contrassegnato | Lascia un commento

I cieli vedono

di Antonio Prete I cieli vedono. Per questo sono di volta in volta  ridenti o corruschi, tempestosi o sereni. Questo cielo guarda la vela che sta solcando il mare, il pergolato che protegge i grappoli dai raggi, la parete di … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Fié, al laghetto

di Antonio Prete Il sentiero, il laghetto, il pontile di legno sopra il ghiaccio, il disgelo che frantuma. . I torrioni dello Sciliar nel cielo. . Un’azzurra metafisica oppone al rumore della storia il suono del bosco. . Il cane, … Continua a leggere

Pubblicato in Menhir di Antonio Prete, Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Conferenza di Antonio Prete, La lettera, il cielo. Fisica e poetica del libro – Copertino, 29 ottobre 2010

Conferenze tenuta presso il Castello di Copertino

Pubblicato in Letteratura, Video | Contrassegnato | Lascia un commento

Il tempo in Bach

di Antonio Prete Il tempo è in Bach labirinto raccolto in un punto, fontana che scintilla nella notte lunare, respiro delle dita fatto vento, lingua non più ferita dalla pena del senso.                   Il tempo in Bach è geometria che … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Nell’ultima neve

di Antonio Prete I nostri passi, un mattino di marzo, sopra la neve bucata dall’erba. Alberi stringono il cielo tra i rami. Sul dosso, in alto, la bianca villa con i torrioni, di là dai cipressi la trapunta dei vigneti.                      … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Quasi in forma di haiku

di Antonio Prete Di notte alla fontana il vento ascoltava le voci dei sogni.                    * L’ albero ha un lembo di cielo nei rami, l’uomo  un filo d’infanzia nei pensieri.                     * La luna sulla neve disegna ombre : … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Il tempo, la guerra, la poesia

di Carla Saracino e Antonio Prete Saracino: Dalla sfera pubblica al paese privato del cuore: su tutto aleggia il tempo, che è stato e rimane un grande artigiano della sua poesia, soprattutto nella raccolta Tutto è sempre ora pubblicato da … Continua a leggere

Pubblicato in Anticipazioni, Avvertenze, Conferenze, Discorsi, Introduzioni, Prefazioni, Premesse, Postfazioni, Presentazioni, Letteratura | Contrassegnato , | Lascia un commento

Via Bronzetti, al 3

di Antonio Prete Foglie su foglie nelle strade dell’ autunno. È questa, non più questa, la via, questo il numero. “Come il tempo sfrangiò le postille”, una voce sospira dal divano marrone mimando un recitativo d’opera. .  “Gli anni sono … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Rispondenze

di Antonio Prete Il tempo, dicevi, che pulsa nelle vene risponde al tempo che dorme negli alberi. Così il volo dell’uccello ferito è una riga che frantuma la quiete del lago. Come la mina che squarcia il ragazzo rimbomba nel … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Il polline dell’addio

di Antonio Prete                            Irgendwo blüht die Blume des Abschieds                            (R.M. Rilke, Muzot, metà ottobre 1924) Sulla parete dei pensieri un viso, il suo profilo d’ombra disegnato prima della partenza, e in mezzo agli alberi il blu degli occhi … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Spleen

di Antonio Prete Una palma,  l’orizzonte, la riva : sulla duna un cespuglio arso di cardi. Passa la nave mia, ha nella stiva pegni d’amore, sdruciti stendardi.

Pubblicato in Poesia, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Nell’attesa paziente della forma

di Antonio Prete Nell’attesa paziente della forma, nel tepore del principio, quando ancora l’alfabeto non è agghindato per la festa della lingua e il pensiero somiglia al lucore che increspa all’alba il sogno, in questi annunci la poesia è forse … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Sera d’inverno a Verucchio

di Antonio Prete Sono nuvole scure le chiome dei pini lungo la strada che scende al ponte. Un lago di nebbia a valle : dagli argini salgono colline nell’ultima luce. . In fondo al viottolo, sopra il borgo, si è … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Rosa mutabilis

di Antonio Prete Quando la luce diluvia dall’azzurro e sui petali aderge la rugiada, lei, tremando, s’imporpora, poi, variabile stella, accorda la tastiera dei colori al movimento dei corpi che vorticano infiammati di celestiale lontananza. . Il fiato della terra … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Vittorio Bodini

di Antonio Prete Non ho conosciuto Vittorio Bodini. Nell’ultimo decennio della sua vita ero a Milano, prima studente, poi giovane insegnante. Ero, tuttavia, un lettore della sua poesia e delle sue traduzioni. La prossimità che sentivo con Bodini era anzitutto … Continua a leggere

Pubblicato in Bodiniana, Letteratura, Scritti critici di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Su un motivo di Jean Tardieu

di Antonio Prete Dove non luce luna, dove non canta gallo, dove l’altrove e il qui si sono smarriti. . Nessun arcobaleno sulle dune. Nessun filo di vento nelle vele. . E tu somigli, fuggitivo, al tempo privo di tempo, … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Notte, campane

di Antonio Prete La furia improvvisa delle campane  nel sabato lontano di resurrezione e il sole ancora dolce nella strada, le strisce d’ombra sui marciapiedi  e le biciclette che svoltano col freno stridente e un aquilone di carta oleata blu … Continua a leggere

Pubblicato in Menhir di Antonio Prete, Poesia, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Sestina

di Antonio Prete                (andando in treno lungo l’Adriatico) Gabbianelle sul greto di un estuario. I cespugli e i pensieri sotto un velo. I sassi del frangiacque nel sudario di nebbia, il mare privo del suo cielo. Poi, una guglia. … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Yves Bonnefoy: L’imperfezione è la cima

di Antonio Prete È l’ultimo verso di una poesia da Hier régnant désert, del 1958. Un verso che, sbalzato come su una stele, epigrafico, e insieme esortativo, conclude una rappresentazione del lavoro artistico, assunto come figura dell’esistenza umana stessa, del suo … Continua a leggere

Pubblicato in Scritti critici di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento