Archivi tag: Antonio Prete

La gelida semente

di Antonio Prete . Vedi, diceva, quel confine d’ombra che degrada sul muro e fa lucente il muschio. È tempo, figura di tempo. . Come il passo dell’antilope in corsa all’alba verso il fiume. Come il grano di sabbia che … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Baudelaire, l’infinito nelle strade

di Antonio Prete Duecento anni fa, il 9 aprile, nasceva Baudelaire. Duecento anni: un tempo in cui la presenza del poeta è via via diventata più intima a quelle che oggi chiamiamo ragioni della modernità, ma anche più intima alla … Continua a leggere

Pubblicato in Anniversari, Necrologi, Commemorazioni e Ricordi, Scritti critici di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Compianto

di Antonio Prete . Sono scritti sulle acque i loro nomi. . Il desiderio è un’asse del barcone sferzata dalla schiuma. L’azzurro, una bottiglietta di plastica che galleggia sull’onda. . Il cielo guarda con occhi di pietra. . Nel grido … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Meridiana

di Antonio Prete La luce che macchia le ombre, la musica del verde tutt’intorno al dorso giallo delle crete, la solitudine dei tralicci nelle radure, torneranno altre estati, con i cespugli di morte ginestre, sulle  colline le torri sperdute nel … Continua a leggere

Pubblicato in Menhir di Antonio Prete, Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Rosa a Breslavia

di Antonio Prete Il gelo delle trincee, l’urlo dei feriti. L’inverno trema sotto il mantello di ghiaccio. Nelle strade vessilli di morte. . Una rosa profuma il cortile del carcere a Breslavia. . I suoi occhi negli occhi del bufalo … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Solstizio d’inverno

di Antonio Prete Lungo il ciglio, sopra il muschio, cadono foglie morte dai noccioli. Sul tronco del cipresso il lichene ha figurato sagome d’animali. Il canale ristagna  lungo gli olmi. . Nel viottolo una donna, un cesto di vivande nelle … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Rosa dell’infinito

di Antonio Prete Un fagiano, l’improvviso sfrascare, il volo verso la linea dei lecci. Quale nodo o legge lo accorda al vortice infiammato di un astro che deflagra e s’inabissa? . Che cosa unisce, nell’ombra della sera, il passo del … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

I nomi delle stelle

di Antonio Prete  C’è tra questa pianura  di moltitudini in affanno e quella  inesplorata volta di cammini  astrali un arco o patto?  C’è tra questa sperduta nostra aiuola  e quello sconfinato arabesco  di ellissi e di bagliori  un battito, un … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Corteo meridiano

di Antonio Prete Corpi diafani, leggeri, camminavano su un tappeto bianco ch’era  d’aria e di luce, e in mezzo a loro animali d’ogni specie, con passo leggero, antilopi, gazzelle, zebre, cervi, giraffe, bisonti, tigri, bufale, daini, leoni, tutti fuori dal … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Rilke e l’arte del paesaggio

di Antonio Prete Calco della voce francese paysage, la parola italiana paesaggio appare la prima volta negli ambienti pittorici veneti del Cinquecento, in particolare tra i leonardeschi e intorno a Tiziano e la sua scuola. Fino all’epoca romantica la parola sarà … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione, Scritti critici di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento