Archivi tag: Antonio Prete

Poesia d’amore in quartine

di Antonio Prete Eri quel punto quasi inapparente, tra le voci spiumate della riva e la luna che solcava paziente il cielo, col mio cuore nella stiva. . Ma in quel punto le tue gambe, i tuoi seni, la gloria … Continua a leggere

Pubblicato in Menhir di Antonio Prete, Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Il cerchio azzurro

di Antonio Prete Un albero. S’avvalla, dietro, l’onda delle crete,  smorendo nel suo giallo. . La sera, lenta, si stacca dal cielo. . Abitano lo stesso cerchio azzurro la stella che deflagra negli spazi  e la foglia che riluce cadendo. … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Falsetto

di Antonio Prete Filari di noccioli lungo i fossi rigano la pianura nella luce d’aprile. Svolano nell’aria rossi petali. Il vento su in alto conduce . zoomorfe nuvole,  mentre sull’erba scorre lasco come brivido d’onda: e il guizzo argenteo il … Continua a leggere

Pubblicato in Menhir di Antonio Prete, Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

La vita, il vento

di Antonio Prete La vita, la vita che afferra al volo il primo rovescio di primavera, e poi corre via, la vita e il vento, che fa cento  promesse da marinaio, la vita,  per ogni  prodezza un guaio, la vita … Continua a leggere

Pubblicato in Menhir di Antonio Prete, Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Fu certo arduo sostituire gli dei

di Antonio Prete Fu certo arduo sostituire gli dei con le cime dei monti, con il lampo del sole sulla neve, con il grido delle foreste, ma fu più difficile ancora sostituirli con il soffio dei pensieri, con un sé … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

La visita

di Antonio Prete  Che fosse lei, gli occhi di glicine ridenti, e il passo di pensosa luna, lei,  i seni ardenti nella gloria dell’incedere notturno, l’avrei saputo dopo, respirando il profumo della sua ombra, la traccia lasciata all’alba sul balcone, … Continua a leggere

Pubblicato in Menhir di Antonio Prete, Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Stele

di Antonio Prete                                  nel ricordo di Edmond Jabès    . E’ carico di diamanti il mattino, la notte è spoglia d’ogni bene, solo la povertà le appartiene. . Il sole è ostaggio della sua abbagliante profondità, dicevi.  E’ l’ombra … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

I testimoni

di Antonio Prete Nel giorno del giudizio gli animali daranno testimonianza per te, diceva. Perché i loro occhi sono la chiarità del mattino intorno ai tuoi pensieri. Vedono nei tuoi lineamenti il disegno del desiderio. Decifrano  nel tuo gesto quel … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Prosa, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Quel che rimase di qua dalla voce

di Antonio Prete Quel che rimase di qua dalla voce,  nel labirinto oscuro dei pensieri, il tempo chiuso nella clessidra nascosta all’ombra delle rose, quel che non divenne carezza  volteggiando nella stanza del desiderio, il seme che non fiorì nella … Continua a leggere

Pubblicato in Menhir di Antonio Prete, Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Andavamo

di Antonio Prete Il passo una cadenza quieta. Andavamo verso il paese che ci chiamava a valle. Dove il ghiaione s’inombrava, strisce gialle interrompevano il grigio: l’ultimo sole. . L’invisibile del bosco negli occhi del cane, nella festa del suo … Continua a leggere

Pubblicato in Menhir di Antonio Prete, Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento