Archivi tag: Gianluca Virgilio

Zibaldone salentino (extrait 19)

di Gianluca Virgilio Pupitres. J’ai incisé pas mal de pupitres au cours de ma vie d’écolier, veillant toujours à me dissimuler derrière l’élève devant moi, comme je le voyais faire par mes camarades de classe, tous munis d’un canif ou … Continua a leggere

Pubblicato in Traduzioni | Contrassegnato | Lascia un commento

La terza guerra mondiale

di Gianluca Virgilio Non credo che l’uomo onesto debba necessariamente sottomettersi alla Storia. Ignazio Silone, La scuola dei dittatori. Da quando, qualche anno fa, ho letto Orientalismo di Edward Said, un saggio del 1978, mi sono andato convincendo sempre più che dare una … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa, Quel che posso dire di Gianluca Virgilio | Contrassegnato | Lascia un commento

Zibaldone salentino (extrait 18)

di Gianluca Virgilio Les objets inanimés et les humains. « Les objets inanimés changent plus rapidement que les êtres humains. (…) une fêlure dans le crépi d’une maison non entretenue se creuse plus vite qu’une ride sur un visage, un mur … Continua a leggere

Pubblicato in Traduzioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Elogio degli alberi

di Gianluca Virgilio “Come tremava, l’albero! Cosa sarebbe accaduto?” Hans Christian Andersen, L’abete. D’inverno vado poco in campagna. Forse è per questo che guardo con un senso di nostalgia gli alberi che vivono in città, chiusi nelle loro strette riserve. Chissà … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa, Quel che posso dire di Gianluca Virgilio | Contrassegnato | Lascia un commento

Storia locale, che passione!

di Gianluca Virgilio Ho conosciuto Giovanni Vincenti qualche tempo fa, negli uffici della Colacem di Galatina. M’aspettato a capo di questa grande fabbrica un signore attempato e coi capelli bianchi; ed invece, dietro la scrivania della direzione, ecco seduto un … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione, Storia | Contrassegnato | Lascia un commento

Quella volta che incontrai Gianni Celati

di Gianluca Virgilio [Ripubblico qui il ricordo del mio incontro con Gianni Celati (Sondrio, 10 gennaio 1937 – Brighton, 2 gennaio 2022), appena scomparso.] Il corpo è un organo per affondare nell’esterno, come pietra, lichene, foglia. Gianni Celati, Verso la foce, … Continua a leggere

Pubblicato in Anniversari, Necrologi, Commemorazioni e Ricordi | Contrassegnato | Lascia un commento

Zibaldone galatinese (Pensieri all’alba) XXXIX

di Gianluca Virgilio Filo. Sta cosa nu me piace filu. Traduzione: Questa cosa non mi piace per niente, dove filu (filo) significa niente. Leopardi, Zibaldone 2311-2312 (Edizione Damiani, pp. 1498-1499), ci spiega che “noi diciamo filo per nulla, il che … Continua a leggere

Pubblicato in Zibaldone galatinese di Gianluca Virgilio | Contrassegnato | Lascia un commento

Zibaldone salentino (extrait 17)

di Gianluca Virgilio Une femme de 54 ans. À Sogliano Cavour, une femme de 54 ans a ingéré de l’acide, elle est morte. Si l’un de mes collègue ne me l’avait pas raconté, je ne l’aurais pas su, et le … Continua a leggere

Pubblicato in Traduzioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Zibaldone salentino (extrait 16)

di Gianluca Virgilio Pensées de l’aube. Pourquoi ne me reviennent-ils pas à l’esprit dans la journée, clairs et précis, ces mots que je redis dans mon demi-sommeil, quand la nuit s’apprête à céder devant l’aube ? Une pensée heureuse, le début … Continua a leggere

Pubblicato in Traduzioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Zibaldone galatinese (Pensieri all’alba) XXXVIII

di Gianluca Virgilio Le serie TV e Leopardi. Credo che, mutatis mutandis, si possa applicare alle serie TV, che imperversano sullo schermo televisivo, quanto Leopardi, Zibaldone 2313-2314 (Edizione Damiani, pp. 1499-1500), dice a proposito dei “grandi intrecci in un’azione drammatica” … Continua a leggere

Pubblicato in Zibaldone galatinese di Gianluca Virgilio | Contrassegnato | Lascia un commento

Saturae XIV

Poesie di Paolo Vincenti commentate da Gianluca Virgilio Copa Nella taverna fumosa, balla lasciva l’ostessa, fra timpani e tamburi, eccola dimenarsi al suono della cupa cupa, come un’ossessa. Vuole venderci la sua merce, cosa non farebbe una piazzista provetta, con arte e furbizia, … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Saturae. Poesie di Paolo Vincenti commentate da Gianluca Virgilio | Contrassegnato , | Lascia un commento

Zibaldone salentino (extrait 15)

di Gianluca Virgilio Les migrants et l’inégalité entre les hommes. Dans l’article intitulé Les migrants et la lutte des classes (« La Repubblica », 19 juin 2018, p. 33), Massimo Riva écrit : « Assurément ce n’est pas un hasard si les gouvernements les … Continua a leggere

Pubblicato in Traduzioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Zibaldone salentino (extrait 14)

di Gianluca Virgilio L’interface du baroque. D’un côté le faste des églises et des palais, la joyeuse vie des riches et des puissants, de l’autre les taudis des pauvres, la misère et la souffrance des pestiférés. Entre les deux, il … Continua a leggere

Pubblicato in Traduzioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Saturae XIII

Poesie di Paolo Vincenti commentate da Gianluca Virgilio La noia La noia mortifera che adesso mi prende è una brutta solfa che al niente mi appende e per un ex abrupto quando qualcosa mi piace la routine di tanti giorni uguali senza pace   … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Saturae. Poesie di Paolo Vincenti commentate da Gianluca Virgilio | Contrassegnato , | Lascia un commento

Per Massimiliano Martines

di Gianluca Virgilio Ho letto Ho scritto Ti amo sullo specchio e vi ho trovato temi e spunti per un dibattito su come oggi sia possibile fare poesia, cioè dire con parole la propria esistenza e quella degli altri, raccontarsi e raccontare il proprio … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

Zibaldone salentino (extrait 13)

di Gianluca Virgilio Une langue n’est pas belle si elle n’est pas audacieuse. Se souvenir de l’affirmation de Leopardi (Zibaldone 2415) : « Une langue n’est pas belle si elle n’est pas audacieuse ». Et une page plus loin (2417-2418) : « Or … Continua a leggere

Pubblicato in Traduzioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Saturae XII

Poesie di Paolo Vincenti commentate da Gianluca Virgilio Opunzia Non far conto dunque sulle sue qualità, sono tutte finte, arte da vecchia teatrante. Solo ombre di fumo, pudicizia e onestà. Non farti abbindolare dalla sua lealtà. È serva solo di Mammona e di … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Saturae. Poesie di Paolo Vincenti commentate da Gianluca Virgilio | Contrassegnato , | Lascia un commento

Le piccole storie di Lina Iannuzzi

di Gianluca Virgilio C’è la grande storia, quella degli avvenimenti importanti, che hanno segnato un’epoca e si possono leggere nei manuali scolastici, e c’è la piccola storia, quelle dei fatti occorsi alle persone comuni nel medesimo tempo storico in cui … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

Letteratura salentina di Aldo Vallone

di Gianluca Virgilio L’Editore Mario Congedo di Galatina in questo inizio anno 2013 ha ripubblicato un lavoro della prima maturità di Aldo Vallone, Studi e ricerche di letteratura salentina, pp. 332, con Prefazione del figlio dell’autore, Giancarlo (pp. V-XV); un’opera apparsa per la … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

Saturae XI

Poesie di Paolo Vincenti commentate da Gianluca Virgilio Vizi privati pubbliche virtù Nessuno ne è esente, non c’è nessuno che sfugga alla doppia morale, credi di avere a che fare con un santo, mentre quello è un criminale. La storia è piena di … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Saturae. Poesie di Paolo Vincenti commentate da Gianluca Virgilio | Contrassegnato , | Lascia un commento