Archivi categoria: Memorie

“Noi siamo della stessa sostanza di cui sono fatti i sogni”

di Augusto Benemeglio Caro Giuseppe (*), trovo bellissimo  quel  tuo titolo simbolico,  “Gallipoli,  periferia  dell’Impero”, che mi ricorda un po’ Kafka (il messaggero dell’imperatore, ma anche il cavaliere del secchio), Calvino (le città invisibili, la poesia dell’invisibile) e la poesia … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie, Prosa | Lascia un commento

La Biblioteca provinciale (Bildungsreise inatteso)

di Franco Martina Quando arrivai all’Università di Firenze, nel 1969, avevo già una certa familiarità con la biblioteca. Era cominciata negli anni del Ginnasio. E non per nobili ragioni, non per studio, quello vero,  né per ricerca. Anzi, per ricerca … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie | Contrassegnato | 1 commento

Una sera di novembre

di Paolo Vincenti Non ricordo cosa facessi quella sera di novembre del 1980. Ero un bambino di appena nove anni, tutto era così lontano, ovattato, allora, vivevo come dietro uno schermo protettivo, quello della mia famiglia, che mi difendeva dai … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Italia pensante 15. Alfredo Parente tra visioni e riflessioni (1)

di Andrzej Nowicki Il mio primo incontro con Alfredo Parente (1905-1985) avvenne a Napoli nel suo studio al Maschio Angioino il 9 novembre 1963; il secondo a Palazzo Filomarino, dove mi mostrò la Biblioteca di Benedetto Croce, il 22 settembre … Continua a leggere

Pubblicato in Filosofia, Memorie | Contrassegnato | Lascia un commento

Ricordando Donato Moro

di Giovanni Bernardini Fra gli amici galatinesi uno dei più cari è stato Donato Moro. Cominciai non a conoscerlo, ma a vederlo a distanza, non con simpatia. Mi spiego. Era una sera di non ricordo quale anno, probabilmente a fine … Continua a leggere

Pubblicato in Anniversari, Necrologi, Commemorazioni e Ricordi, Memorie, Memorie d'un ultranonagenario di Giovanni Bernardini | Contrassegnato | Lascia un commento

I Misteri di Taranto

di Francesco D’Andria Ormai anche la casa dei miei è stata venduta e le occasioni di tornare a Taranto sono drasticamente diminuite. Ma le processioni dei Misteri rappresentano ogni anno un richiamo al quale non è possibile resistere: sapere che … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie | Contrassegnato | Lascia un commento

I luoghi di Antonio L. Verri: Mocambo a Sternatia

di Maurizio Nocera È sempre come stare tra vecchi amici, una sorta di cordata legata dalla storia della vita, nella sofferenza di sapersi sperduti in mezzo a due mari. Carmela Sabato è una donna minuta, ben proporzionata, i muscoli e … Continua a leggere

Pubblicato in Anniversari, Necrologi, Commemorazioni e Ricordi, Memorie | Contrassegnato | Lascia un commento

Andando con Antonio Verri per un Salento di pietre

di Maurizio Nocera Certe volte, di notte, oggigiorno, d’inverno, più verso la mattina ormai, un piccolo rumore, un sospiro in più, il battere di ali di una civetta cornuta, il tonfo di una goccia di rubinetto che per formarsi ha impiegato … Continua a leggere

Pubblicato in I mille e un racconto, Memorie | Contrassegnato | Lascia un commento

Vittore Fiore: la questione meridionale, la poesia e il socialismo

di Maurizio Nocera «Caro, carissimo Maurizio, / bello, forte e fresco il tuo poemetto dedicato al tuo, al nostro Antonio. La tua ostinata (e rispettabile) obbedienza ai linguistici giuochi poco toglie all’empito della poesia. / Grazie per quanto tu ed … Continua a leggere

Pubblicato in Letteratura, Memorie | Contrassegnato | Lascia un commento

Enfance salentine 7. Septembre 2

di Gianluca Virgilio Le plan de la ville Galatina était une petite ville de moins de vingt-cinq mille habitants, j’y étais né, et pourtant je n’en connaissais pas toutes les rues et sa topographie ne m’était pas du tout familière. … Continua a leggere

Pubblicato in Enfance salentine di Gianluca Virgilio, I mille e un racconto, Memorie | Contrassegnato | Lascia un commento

Viaggio nella memoria tra fantasia e realtà

di Augusto Benemeglio Eravamo in tanti, quella fine di Agosto di più di vent’anni fa, a bordo del suo veliero, “Ikarus”, – sloop di 60 piedi disegnato da Roberto Starkel, pluripremiata imbarcazione per lunghe crociere veloci, il meglio che si … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie | Contrassegnato | Lascia un commento

Norman Mommens e Patience Gray a Spigolizzi

di Maurizio Nocera Edoardo Winspeare che mi scrive Per lettera, come ai vecchi tempi, chiedo ad Edoardo Winspeare un ricordo del belga Norman Mommens (1922–2001) e della britannica Patience Gray (1917-2005), i due artisti venuti dal nord Europa e stabilitisi … Continua a leggere

Pubblicato in Arte, Memorie | Contrassegnato | Lascia un commento

La favola dei fichi parlanti

di Maurizio Nocera Nel mio antico paese c’è un luogo della memoria che non si cancella più dalla mente, le Tagliate (tajate in dialetto), grandi cave di tufo a cielo aperto, nei cui pressi esiste una delle meraviglie del nostro … Continua a leggere

Pubblicato in I mille e un racconto, Memorie | Contrassegnato | Lascia un commento

Andando con Verri per un Salento di pietre

di Maurizio Nocera Certe volte, di notte, oggigiorno, d’inverno, più verso la mattina ormai, un piccolo rumore, un sospiro in più, il battere di ali di una civetta cornuta, il tonfo di una goccia di rubinetto che per formarsi ha … Continua a leggere

Pubblicato in I mille e un racconto, Memorie | Contrassegnato | Lascia un commento

Il Sessantotto. La fascinazione dell’inizio

di Antonio Prete Milano, inverno e primavera 1968 Acerba intimità con l’impossibile. Una pioggia di volti lungo il giorno, le strade solidali con il grido. Era cielo, era carne il desiderio. Prosodia della rivolta, Vietnam, Praga, la lontananza ferita era … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Enfance salentine 2. Mon grand-père Luigi

di Gianluca Virgilio   Il est absolument impossible qu’un homme n’ait pas dans le sang les qualités et les prédilections de ses parents et de ses ancêtres, quoique les apparences puissent faire croire le contraire. Friedrich Nietzsche, Par-delà le bien et … Continua a leggere

Pubblicato in Enfance salentine di Gianluca Virgilio, Memorie, Traduzioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Enfance salentine 1. Mon grand-père Pietro

di Gianluca Virgilio   « Bien des choses s’expliqueraient si nous pouvions connaître notre généalogie véritable » (Gustave Flaubert à George Sand, lettre n° 24, Croisset le 29 septembre 1866). C’était un fils de paysans qui possédaient peu de terre. Il s’appelait … Continua a leggere

Pubblicato in Enfance salentine di Gianluca Virgilio, Memorie, Traduzioni | Contrassegnato | Lascia un commento

 “In fuga van l’ombre e le sembianze dei dilettosi inganni”

di Paolo Vincenti Nei grassi Anni ottanta, mio padre, quasi a festeggiare il sopraggiunto benessere economico, portava d’estate la mia famiglia una settimana in vacanza nei villaggi Mediterranee o Valtur. Ricordo ancora il jingle “La bonne franquette”, composto da un importante … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie | Contrassegnato | Lascia un commento

La proclamazione dell’Impero

di Giovanni Bernardini Il 2 ottobre 1935, verso sera, piazza Falconieri a Monteroni s’era riempita di gente. C’ero anch’io in divisa da balilla. Dopo qualche incidente di frontiera con l’Etiopia, provocato a pretesto della prossima offensiva militare per vendicare la … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie, Memorie d'un ultranonagenario di Giovanni Bernardini | Lascia un commento

Magazzino 18

di Maria  Marinari  Moro Il magazzino 18 è uno dei tanti magazzini del Porto Vecchio di Trieste, triste e dimenticato, come tutti i luoghi abbandonati. In esso sono accatastate, in uno spazio di circa 2.000 metri cubi, mobili, letti, comodini, sedie, … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie | Contrassegnato | Lascia un commento