Archivi tag: Antonio Errico

Umanistica o scientifica? La cultura è una

di Antonio Errico Si dice: cultura umanistica, cultura scientifica. Che si dica, per identificare una specificità culturale, certamente va bene. Che si dica per separare, certamente va male. La distinzione tra culture è un’operazione anacronistica e arbitraria, costituita da codificazioni … Continua a leggere

Pubblicato in Letteratura, Prosa, Scienza, Scolastica | Contrassegnato | Lascia un commento

Percepire l’anima. La vita (e il viaggio) accanto a un libro

di  Antonio Errico È difficile, forse è impossibile, immaginare un viaggio senza i libri, senza almeno un libro. È difficile, forse è impossibile, immaginare quel viaggio che è l’esistenza senza i libri. Ma in un viaggio non ci si può portare … Continua a leggere

Pubblicato in Bibliofilia, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Nella libertà il vero fine della scrittura

di Antonio Errico Gianni Celati è  andato via  nella notte tra il 2 e il 3 di gennaio, a Brighton, in Inghilterra, dove viveva da più di trent’anni. Era nato il 10 di gennaio: domani di anni ne  avrebbe compiuti … Continua a leggere

Pubblicato in Anniversari, Necrologi, Commemorazioni e Ricordi, Letteratura, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Conoscenza, il primo passo in due parole: “non so”

di  Antonio  Errico In un passaggio del discorso tenuto in occasione del conferimento del Premio Nobel nel 1996,  Wislawa Szymborska disse così: “Apprezzo tanto due piccole paroline: “non so”. Piccole, ma alate. Parole che estendono la nostra vita in territori … Continua a leggere

Pubblicato in Filosofia, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Babbo Natale e la Befana, miti che portano il dono della speranza

di  Antonio Errico Ci sono quelli che ci credono ancora. Non hanno saputo smettere, non hanno voluto. Ci sono quelli che li aspettano ancora, fingendo di dormire, tendendo l’orecchio a un  rumore complice, sottile, a un fruscio che viene dal … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

La stagione di Sanremo sempre uguale in ogni tempo

di Antonio Errico Secondo la tradizionale suddivisione dell’anno solare, quattro sono le stagioni: primavera, estate, autunno, inverno. Trentatré anni fa, ormai, il ligure Giuseppe Conte pubblicava un poema, intitolato appunto “Le stagioni”, in cui scriveva che la primavera si riconosce … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Camilleri e la memoria come eredità

di Antonio  Errico Camilleri: un ricordo, una sera. La voce arrochita che pareva provenisse dall’antro di una antichità misteriosa. Le parole scandite che s’inchiodavano nell’aria.  Le mani che si aprivano e si congiungevano, le braccia che si stendevano ad abbracciare … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

La tecnologia può negarci la meraviglia della differenza

di Antonio Errico In un passaggio di un’intervista apparsa  al rintocco preciso dei suoi novant’anni, otto giorni prima di lasciare per sempre quel villaggio interiore che è stato per lui Pieve di Soligo, Andrea Zanzotto disse di sentirsi ossessionato da … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

La cultura superficiale stancherà anche i giovani

di Antonio Errico Accade sempre più frequentemente, come condizione strutturale della nostra esistenza e quindi come conseguenza naturale della relazione che si stabilisce con la conoscenza, che con i fatti e i fenomeni della cultura si stabilisca un rapporto superficiale, … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Scritti scolastici e sociali – Anno 2017

di Antonio Errico Leggiamo i classici per salvarci dal conformismo Nel 1999 usciva “Un’idiozia conquistata a fatica” di Giorgio Gaber, un album che conteneva una canzone intitolata “Il conformista” nella quale c’erano alcuni versi che dicevano così: “Il conformista/ è … Continua a leggere

Pubblicato in Scolastica, Scritti scolastici e sociali di Antonio Errico, Sociologia | Contrassegnato | Lascia un commento

La letteratura è l’arma in più per spezzare il conformismo

 di Antonio Errico Quell’autore misterioso che è Elena Ferrante, ha un’idea suggestiva, forse anche emozionante, di letteratura. Probabilmente è un’idea che in taluni casi può  corrispondere  alla verità, a condizione che la letteratura sia una faccenda in cui si crede: … Continua a leggere

Pubblicato in Letteratura, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Scritti scolastici e sociali – Anno 2016

di Antonio Errico L’Italia rinasce solo con il lavoro dei giovani Nel suo discorso di fine anno il Presidente della Repubblica ha detto che il lavoro manca ancora a troppi dei nostri giovani. Sono giovani che si sono preparati, ha … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa, Scolastica, Scritti scolastici e sociali di Antonio Errico | Contrassegnato | Lascia un commento

Il bisogno della memoria nei tempi di cambiamenti

di Antonio Errico Tutto quello che esiste è generato da una memoria. Tutte  le narrazioni, tutte le scienze, tutta la storia, le arti di ogni tempo,  ogni  esperienza, ogni  parola, provengono senza nessuna eccezione da una memoria, e memoria diventano.  … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Le biblioteche servono alla salvezza delle civiltà

di Antonio Errico Solomeo è una frazione del comune di Corciano, in provincia di Perugia, che conta circa 430 abitanti.  Brunello Cucinelli è un imprenditore del cashmere che a Solomeo vuole realizzare una biblioteca universale. Qualche volta viene da pensare … Continua a leggere

Pubblicato in Bibliofilia, Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Scritti scolastici e sociali – Anno 2015

di Antonio Errico Lunga vita al vecchio tema di Italiano Sembra strano, inverosimile, incredibile, assurdo, paradossale,  sembra anche risibile, ma oggi, nell’anno quindicesimo del terzo millennio,  su qualche giornale ancora ci si attarda a sviluppare dibattiti intorno al vecchio, famigerato, … Continua a leggere

Pubblicato in Scolastica, Scritti scolastici e sociali di Antonio Errico, Sociologia | Contrassegnato | Lascia un commento

Il libero lettore e le parole come istanti

di Antonio  Errico In un’intervista per il “Corriere della Sera”, a Paolo Di Stefano che chiede quali autori indicherebbe come irrinunciabili in un ideale canone degli anni Duemila, magari da proporre nelle scuole, il linguista Maurizio Dardano risponde che è … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Scritti scolastici e sociali – Anno 2014

di Antonio Errico L’oltraggio del tempo da convertire in armonia Il tempo comunque va, indifferente ai pensieri degli uomini, alle loro faccende, alle storie che vivono, sia brutte e sia belle, alle loro felicità, alle sofferenze, alle loro miserie, alle … Continua a leggere

Pubblicato in Scolastica, Scritti scolastici e sociali di Antonio Errico, Sociologia | Contrassegnato | Lascia un commento

La scienza e la poesia strumenti di libertà

di Antonio  Errico Amici dai tempi delle elementari, dai tempi lontani più di cinquant’anni, oramai sono già cinque settimane che i due non si rivolgono il saluto. In sintesi estrema riferisco la vicenda. Uno diceva che il trolley costituisce un’invenzione … Continua a leggere

Pubblicato in I mille e un racconto, Prosa, Racconti di Antonio Errico | Contrassegnato | Lascia un commento

Scritti scolastici e sociali – Anno 2013

di Antonio Errico La politica e i bisogni dell’uomo della strada  All’uomo della strada, a quello che ogni giorno fa esperienza della realtà e si confronta con la bruciante concretezza delle difficoltà, degli impedimenti,  interessa prima e sopra di ogni … Continua a leggere

Pubblicato in Scolastica, Scritti scolastici e sociali di Antonio Errico, Sociologia | Contrassegnato | Lascia un commento

La bellezza dei luoghi tra incanto e memoria

di Antonio Errico FAI d’autunno. Ieri, oggi. Luoghi della bellezza, la bellezza dei luoghi: quella bellezza che a volte si mostra, discreta, che a volte si nasconde quasi per difendersi dai graffi inesorabili del tempo. A volte luoghi dell’infanzia sprofondati … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento