Archivi categoria: Poesia

Saturae VI

Poesie di Paolo Vincenti commentate da Gianluca Virgilio Similitudine Come nell’inverno quando piove una luce livida: era l’incipit di una similitudine splendida, degna quasi di Padre Dante, si parva licet o almeno di un grande poeta, scilicet. Come nell’inverno quando piove una luce … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Saturae. Poesie di Paolo Vincenti commentate da Gianluca Virgilio | Contrassegnato , | Lascia un commento

Poesia d’amore in quartine

di Antonio Prete Eri quel punto quasi inapparente, tra le voci spiumate della riva e la luna che solcava paziente il cielo, col mio cuore nella stiva. . Ma in quel punto le tue gambe, i tuoi seni, la gloria … Continua a leggere

Pubblicato in Menhir di Antonio Prete, Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Saturae V

Poesie di Paolo Vincenti commentate da Gianluca Virgilio Cleptomane Che tu negli alberghi sia abituato a rubare pantofole, asciugamani e beauty set è cosa che in passato mi ha fatto sbellicare, ma che ora, come niente fosse, tu abbia involato da casa mia … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Saturae. Poesie di Paolo Vincenti commentate da Gianluca Virgilio | Contrassegnato , | Lascia un commento

Il cerchio azzurro

di Antonio Prete Un albero. S’avvalla, dietro, l’onda delle crete,  smorendo nel suo giallo. . La sera, lenta, si stacca dal cielo. . Abitano lo stesso cerchio azzurro la stella che deflagra negli spazi  e la foglia che riluce cadendo. … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Se la pietra fiorisce di Antonio Prete | Contrassegnato | Lascia un commento

Finibusterrae di V i t t o r i o B o d i n i

di Viator Vorrei essere fieno sul finire del giorno portato alla deriva fra campi di tabacco e ulivi, su un carro che arriva in un paese dopo il tramonto in un’aria di gomma scura. Angeli pterodattili sorvolano quello stretto cunicolo … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Saturae IV

Poesie di Paolo Vincenti commentate da Gianluca Virgilio Yesmen A caccia di incarichi e prebende nei luoghi del potere, sempre all’ombra di qualche mammasantissima, riconoscenti, come i clochard quando esce l’elemosiniere. Fanno scorta al politico, marciano dietro al faccendiere, questi delfini, sono personal … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Saturae. Poesie di Paolo Vincenti commentate da Gianluca Virgilio | Contrassegnato , | Lascia un commento

E’ una palpebra malata di F l o r i o S a n t i n i

di Viator E’ una palpebra malata ad avvertirmi che Lei s’è mossa. Non so da quanto partirà lontano ma son sicuro ch’abbia scelto, ormai. E’ una palpebra malata a segnalare la trasformazione. Quella borsa di pelle nell’angolo d’uno sguardo mutato … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Mercoledì delle ceneri

di Antonio Prete Balza su forre, accerchia pozze, ignora asperità di declivi, il cane, corre nel vento, risale dal filare di pioppi e di noccioli verso l’alto del poggio, ebbro del suo impeto, della sua armonia con l’aria mattutina, con … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Tutto è sempre ora di Antonio Prete | Lascia un commento

U n s o g n o di Giulia Licci

di Viator     Zitta zitta torna a me      torna a me non so perché      sempre all’erta e novembrina      la mia Musa puntualina      e non tanto peregrina      che non possa ancora fiori      fiori offrire alla … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento

Falsetto

di Antonio Prete Filari di noccioli lungo i fossi rigano la pianura nella luce d’aprile. Svolano nell’aria rossi petali. Il vento su in alto conduce . zoomorfe nuvole,  mentre sull’erba scorre lasco come brivido d’onda: e il guizzo argenteo il … Continua a leggere

Pubblicato in Menhir di Antonio Prete, Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento