Archivi del giorno: 8 Dicembre 2019

Di mestiere faccio il linguista 24. Tra Svevi e Angioini: alle origini del volgare salentino

di Rosario Coluccia In un manoscritto confezionato in Salento nella seconda metà del Trecento conservato nella biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze, nel margine inferiore di un foglio, in posizione capovolta rispetto al resto dello scritto lì contenuto, si trova la … Continua a leggere

Pubblicato in Di mestiere faccio il linguista (terza serie) di Rosario Coluccia, Linguistica | Contrassegnato | Lascia un commento

La necessità dei piccoli sogni quotidiani

di  Antonio Errico In una pagina de Le notti bianche, Fedor Dostoevskij scrive che a Pietroburgo si trovano angoli assai strani. Si direbbe che in quegli angoli si affacci un altro sole, diverso da quello che fa lume a tutta … Continua a leggere

Pubblicato in Prosa | Contrassegnato | Lascia un commento

Natura morta

di Antonio Prete Nel cuore delle cose il sogno di una linea. Il principio è la curva che  scende lungo la bottiglia, è l’orlo della brocca in cui respira il mondo. Sulla parete il colore cerca il neutro: il suo … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato | Lascia un commento