Archivi categoria: Recensione

‘Itali-e-ni’, di Paolo Vincenti

di Paolo Rausa Itali-e-ni (Besa, Nardò 2017) è il nuovo libro di Paolo Vincenti. Raccoglie in queste pagine sofferte e leggere, come sa essere lui, un anno di riflessioni su tutto, sulla vita politica, sui vizi degli itali-e-ni, senza la … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

Alieni. in un paese triste e morto

di Francesco Greco Ho un hobby, lo coltivo da quand’ero bambino: ascoltare i vecchi. Lo facevo nelle loro case dinanzi al fuoco e al vino e nelle osterie, e oggi nelle piazze. Li ascolto in silenzio, non li interrompo, non … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

Quel che posso dire di Gianluca Virgilio

di Augusto Benemeglio Romanzo circolare Con Gianluca Virgilio, persona di estrema affabilità, uomo raffinato di lettere, di penna e di squisita profonda umanità, ci conosciamo ormai da anni. E’ uno scrittore essenziale, la sua prosa è chiara, netta, cristallina, scorre … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

Fine della storia

di Paolo Vincenti “Sono un ragazzo sincero da dove cresce la palma sono un ragazzo sincero da dove cresce la palma e prima di morir io chiedo un verso puro dall’alma Guantanamera, guajira guantanamera guantanamera, guajira guantanamera” ( Guantanamera – … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

Tetralogia minimalista galatinese

di Luigi Scorrano Quattro piccoli libri, che vanno letti “in ordine di apparizione” oppure lasciando al caso la facoltà di decidere per il lettore, attaccandoli da un punto qualsiasi, dal primo capitolo che si offra all’occhio ad apertura di pagine. … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

L’osservazione della realtà e l’ordine delle cose

di Antonio Errico Così stanno le cose. A volte si afferma quello che in realtà è un celato interrogativo. A volte non è nemmeno tanto male che le cose stiano così: incerte, indefinite, in attesa. Che non si sappia veramente … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

Hotel Littré, Barcellona

di Paolo Maria Mariano Enrique Vila-Matas ha viso di hidalgo da qualche tempo non più troppo esposto alle intemperie del mondo. La fronte ampia e lo sguardo simile a quello che faceva battere i tacchi per perentoria fierezza ai suoi antenati … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

Antropologia del doppio. Un romanzo di Milton Hatoum

di Antonio Prete Un romanzo familiare che, via via, da storia di esistenze individuali, si trasforma in un affresco dell’esistenza in quanto tale, dell’esistenza nella quale  respirano i viventi e le cose, la terra e i suoi colori. Nella storia … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

Viva chi vince. Il Gargano tra reazione e brigantaggio (1860-1864)

  di Gigi Montonato La distinzione fra brigantaggio e reazione è importante per capire che cosa fu veramente quel fenomeno di guerriglia diffuso in tutto il Mezzogiorno che contrassegnò l’annessione dell’ex Regno delle Due Sicilie al Regno d’Italia tra il … Continua a leggere

Pubblicato in Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento

Prefazione a “Italieni” di Paolo Vincenti

[In occasione dell’uscita da Besa del nuovo libro di Paolo Vincenti, “ITALIENI”, pubblichiamo la Prefazione di Massimo Melillo.  La copertina del libro e le vignette sono firmate da Paolo Piccione.  Postfazione di Maurizio Nocera.] di Massimo Melillo E’ un genere … Continua a leggere

Pubblicato in Letteratura, Recensione | Contrassegnato | Lascia un commento